Powered by Blogger.

Di cosmesi e acquisti a caso

Allora lo sapete che io tutto sono tranne che una beauty blogger. Mi trucco poco, mi trucco di rado e la sera 8 volte su dieci vado a letto dimenticandomi di struccarmi.
Sono un'eretica del benessere del viso e del corpo.
Non lo sono sempre stata eh, da adolescente per esempio mia madre mi metteva la testa a 5cm da una pentola con acqua bollente per farmi aprire i pori e passare le successive 48h viola come una melanzana e indolenzita da tutti quei pizzichi sulla faccia. Forse è per questo che per i successivi 10 anni non mi sono più occupata del mio viso...ma in fondo che mi fregava, la gente mi dava sempre 5 anni in meno di quelli che avevo...pensavo che se evitavo di pasticciarmi la faccia sarebbe stato ancora meglio!
Il fatto è che non avendo una pelle secca, non vedendo segni di rughe uno si chiede "ma a che cazzo mi serve sta roba" poi parli per caso con una tua amica estetista che soavemente ti risponde "eh ma il crollo alla faccia poi quando arriva è IMMEDIATO".
Un giorno sono entrata sul sito di Sephora e ho detto "QUESTO MI SERVE...ANCHE QUESTO...E QUESTO..." così ci son andata e l'ho svaligiata. No a farmi un'idea, no a prendere giusto due cosine...NO. L'ho svaligiata. Alcune cose le sto ancora testando e altre si sono già confermate per me dei must have per la mia faccia. Lungi da me per carità parlare nello specifico di tipi di pelle etc. se volete una beauty blogger sapete bene da chi andare, non certo da me. Io vi posso parlare della mia di pelle, e farvi vedere i miei acquisti accazzo che faccio, al massimo se avete la pelle come la mia mista/grassa vi sentirete più vicine a me, tutto qua.
Le maschere
ma chi lo avrebbe mai detto che sarei finita a passare le mie serate seduta sul divano col pigiama e una benda in faccia come il cantante degli Slipknot. A cosa servono esattamente le maschere? 
Boh è la risposta B O H. La maschera al tè verde, quella alla perla, ai fiori di loto, all'avocado soo fashion e quella a base di BAVA DI LUMACA. Ma se mi avessero detto che sarei arrivata a 32 anni a curarmi la pelle con la bava di lumaca cristo santissimo...ancora non l'ho provata eh, ma è già nel mio cassetto delle maschere. Comunque sia ognuna ha delle sue caratteristiche che avrebbero l'obiettivo di rivitalizzare, uniformare, idratare, purificare, opacizzare sta benedetta faccia. Io so solo che il Perfido preferisce ora andare a letto prima per evitare di vedermi.
Tonymoly e il packaging che ti frega
non le dovete seguire le blogger chiaro? Dovete continuare a vivere nel vostro angolino di campagna e rimanere ostinatamente ignoranti e rifiutare ogni social se non volete finire a desiderare le vaccate come questi nuovi prodotti di Tonymoly che stanno impazzando! Non so da dove cominciare per parlare di questo marchio coreano che ci fa tornare tutte indietro di 18 anni e ci fa desiderare uno stramaledetto contorno occhi rinfrescante a forma di panda. Ma non è puccioso? E i nuovi balsamini ai gusti frutta a forma di mela, pesca e ciliegia? ASSOLUTAMENTE zero idratanti, al costo spropositato di 8euro e 50?! Rimango fedele ai miei burrocacao Eos anche se Camilla è stata felice di ricevere un gloss al gusto ciliegia...
Di Tonymoly ho voluto anche provare altri due prodotti, mi sono fatta fregare dal packaging solo per un 45% il resto l'ho ritenuto utile in quanto un uovo è uno scrub per i punti neri e per togliere le impurità e l'altro va usato dopo per chiudere i pori dilatati. Questo si che è utile!



Make up eraser
se ogni santa sera sento le blogger lamentarsi che ora devono andare a struccarsi io non mi sono mai preoccupata molto andando a letto serenamente con quel leggero strato di fondotinta+mascara+matita occhi...forse ho capito che non va bene. Forse. Anche questo magico panno lo trovate da Sephora e pare faccia il miracolo, lo strizzate un po' sotto l'acqua, ve lo passate sul visto e PUF il trucco non c'è più. È utilissimo se siete in viaggio, se non avete lo sbattone quando tornate la sera tardi da una serata o se semplicemente non volete consumare tutte le sere come me chili di cotone e latte detergente.



Crema Notte
mi ci sono voluti circa 8-9 mesi per capire che se la mattina mettevo sempre una crema di base per il trucco, magari potevo metterne una anche alla sera...sono andata sul sicuro con l'acqua alle rose per un motivo oggettivamente più che valido: lo usa mia madre. Insomma, saprà una over60 meglio di me e con una pluriennale esperienza della cura del viso cosa è giusto o non è giusto mettere? EH


Se avete altri consigli da darmi su come gettare al meglio i soldi nella beauty routine aggiornatemi...intanto vi posso dire che sono passata dalla fidelity white card di Sephora alla black card in meno di 14 giorni, conto di arrivare alla gold entro fine mese. ;)

0 commenti:

Posta un commento