Powered by Blogger.

...di dinosauri e pigiama party

Lo scorso venerdì Camilla è andata al suo primo pigiama party...capita qualche volta che la si lasci dai nonni a dormire, ma lo scorso venerdì ha passato la prima notte fuori senza nessun parente, in asilo con tutti i suoi amici. L'emozione era altissima e Camilla ogni santo giorno mi ricordava che venerdì avrebbe dormito in asilo, che non vedeva l'ora, e io pensavo..."CERTO È BELLISSIMO (PERFIIIIIIII DOVE SI VA? LIBERA USCITA)!!"
Se da un lato non vedevo l'ora che Camilla vivesse questa prima esperienza fuori casa, dall'altro cuore di mammola, mi si gonfiavano gli occhi di lacrime a pensare che queste sarebbero state le sue ultime settimane di asilo e che questo capitolo della sua vita sarebbe finito per iniziare poi a settembre con la scuola. NON SONO PRONTA. Ma di questo ne parleremo più avanti...perchè venerdì ero anche felice di trascorrere del tempo da sola col Perfido, un'occasione anche per noi per passare del tempo insieme dal soli, cosa che non avviene purtroppo molto spesso.
Lasciata la Cami in asilo ci siamo subito diretti alla prima nostra tappa: IL BAR, per aperitivare come i giuovani. Poi siamo tornati a casa e abbiamo ordinato del sushi dal nostro ristorante di fiducia ormai, l'Ikki Sushi. Poi finalmente è arrivato il momento di andare al cinema, erano settimane che sognavo un film di spessore, culturale, ricco di storia: JURASSIC WORLD.
Bello, bello bello bello. i film ricchi di effetti speciali sono quelli che si possono godere meglio al cinema, con un maxi schermo.
Nel 1993 quando è uscito il primo Jurassic Park io avevo 9 anni, tutti i miei compagni andavano al cinema a vederlo, insomma un film sui dinosauri, nell'età della scuola...chi non lo avrebbe voluto vedere? Precisamente MIA MADRE, che me lo ha proibito...ero l'unica bambina a non poter andare al cinema e cosa succede se a un bambino gli proibisci di guardare un film? Che ne rimarrà ossessionato per tutti gli anni seguenti. Ecco perché ora, a 31 anni io sono una fan sfegatata di Jurassic Park. 
Non vi farò alcuna recensione su questo film, non siamo mica a Mymovies.it...ma vi dirò quello che mi ha colpito...

LA SCENA DEL MOSASAURO: in questi anni a parte i soliti velociraptor, brontosauro e t-rex ci voleva una buona rielaborazione in 3d di un altro dinosauro di "grande portata", ecco perché il Mosasauro mi ha affascinata, tanto da andare su Wikipedia a rileggermi tutta la sua storia come se fossi tornata in 3 elementare. 

MERCHANDISING: sarà stata sicuramente una mia deformazione professionale, ma al primo impatto se chi lo ha visto ci ha fatto caso, c'è una scritta enorme all'ingresso del parco...Samsung; tutti i protagonisti del film posseggono l'ultimo suo modello, l'S6. Altri marchi che si riescono a vedere, la classica bottiglia di Coca Cola e per finire...tenetevi forte...UN PANDORA STORE!
L'assurdo è che è stato il Perfido il primo ad accorgersene esclamando "Rubina guarda un PANDORA" e io ho infartuato.

Concludo questo post su Jurassic World con chi la differenza l'ha fatta davvero...
CHRIS PRATT: ero rimasta un attimino indietro...precisamente a Everwood quando c'era un giovane Bright Abbot che stava con una cessa...era un bell'attore si dai, carino, un pochino banzone...E ORA? AH. 



1 commenti:

  1. ma cacchio che bello il pigiama party!
    i miei non me l'hanno mai concesso...
    che pizza...
    farne uno al venerando trentesimo compleanno è fuori luogo secondo te?

    RispondiElimina