Powered by Blogger.

Settembre

Allora questa per me è stata l’estate più bella della mia vita. Potete star qua a dirmi quanto abbia fatto schifo, che non siete andati in vacanza, che non si è mai visto un agosto così deprimente…ma io sono stata felice. Felice per davvero.
Niente pezza sotto l’ascella, niente sfregamento di cosce fastidioso, maniche lunghe, sciarpetta, magari mi è un attimo dispiaciuto per non aver sfruttato totalmente le mie nuove Birckenstock, ma mi rifarò l’anno prossimo già lo so.
E poi è un’estate che mi è pure volata, da quando lavoro in continuazione anche le domeniche non distinguo più le settimane, i mesi, era ieri febbraio che iniziavo questa nuova avventura e sono già 6 mesi che bestemmio contro clienti stronzi e perennemente insoddisfatti.

Comunque è arrivato settembre, e io sono qua sul divano con la copertina di pile e il twinings caldo in una tazza che penso a quanto sono contenta…in fondo è un mese ricco di cose da fare:

1. riprendere in mano la giacca di pelle rossa vecchia di 7 anni della Sisley presa in supersconto da 300 a 70euro
2. pensare al compleanno della Cami con un mese e mezzo d’anticipo e scegliere il tema: principesse o Peppa Pig? Frozen o La Sirenetta?
3. iniziare a pensare al Natale, sono già in ritardo.
4. continuare a correre per vedere se l’anno prossimo riesco a fare una marcetta di 4 km
5. passare la mattinata del 9 settembre a seguire in tempo reale la presentazione dell’iPhone 6 e il successivo mese  a studiarne le caratteristiche nei minimi dettagli
6. comprare charms di Pandora e Polly Pocket da collezionismo come se non ci fosse un domani

7. affrontare l’addio al nubilato di saba…O MIO DIO L’ADDIO AL NUBILATO SABATO.



0 commenti:

Posta un commento