Powered by Blogger.

The very inspiring blogger awards

Quando c’è da parlare di fatti miei io sono sempre in pole position! Grazie a Connie e a Veronica eccomi qua a partecipare pure io al Very inspired blogger award. Ci sono alcune regole per partecipare, eccole qua sotto:
Le regole del premio sono:
1. Ringraziare il/la blogger che vi ha nominato. Vero e Connie vvb
2. Elencare le regole e visualizzare il logo del premio.
3. Condividere 7 fatti su di voi.
4. Nominare 15 blogger e notificargli la nomination. (madonna che ansia adesso ci devo pensare a nominarvi tutti)

1. il 90% del cibo instagrammato è stato ingerito nel mio corpo. Non mi nasconderò dietro al dito “smaltisco subito con 300 allenamenti al giorno”, non scherziamo. C’è un motivo per cui faccio foto fighe di ciccionate ma non mi vedete mai a figura intera!

2. Ormai l’ho detto in tutti i social, ma lo voglio ribadire…sono una fissata della tecnologia. Ormai sono Apple dipendente, ma in questi 15 anni ho avuto 18 cellulari, 3 computer, 1 iPad, 2 Nintendo, 1 iPod touch e 1 Kindle. Tutto ciò che è compatto e portatile io lo amo. Uno dei miei ultimi regali è stato proprio il Kindle, e anche se non trovo spessissimo il tempo di dedicarmi alla lettura, il solo fatto di poter avere a portata di mano tutti i libri che voglio in un unico dispositivo mi fa andar via di testa. Finirò come Tom Cruise su Minority Report vedrete…quando deve cambiare i bulbi oculari per non farsi rintracciare.

3. Odio Non so cucinare. Fosse per me vivrei di piatti pronti tutta la vita, sono come Carrie quando dice “io nel frigo ci metto i maglioni”. Vorrei vivere a Milano o Roma per sputtanarmi tutto lo stipendio facendomi mandare a casa sempre la cena. Cinese o sushi se possibile.

4. Subisco il fascino delle mode. Acquisto cose che vedo essere di moda, mi lascio molto influenzare…una delle prime cose è stato il giaccone della Energy nel 1997 seguito dalle t-shirt Onyx coi bimbi che limonavano terminando ora coi bracciali Dodo-Pandora-Tiffany.

5. Non ho una buona memoria…le mie amiche quando cominciano un racconto delle superiori fan così: “Oh Rubina ma ti ricordi quella volta...se ciao, a te chiediamo se ti ricordi qualcosa…” in compenso più che gli aneddoti passati ho una buona memoria visiva, a scuola non ricordavo un cazzo durante le interrogazioni ma sapevo esattamente a quale pagina di quale paragrafo erano scritte.

6. Vivo in un paese veneto di 3.000 anime, in aperta campagna, in mezzo al niente…ma sono originaria di Pordenone. Non amo vivere qua, sono una da città, a me delle natura non me ne fotte una sega. Il lato positivo comunque c’è…quando sta per piovere l’aria sa da biscotti per tutto il paese perché siamo vicini ad un famoso biscottificio.

7. Oltre alla faccenda che amo i film, ho un’insana passione per le serie tv poliziesche.Tralasciamo la mia doppelgänger Jessica Fletcher, riesco a guardare per 4 ore di fila Law & Order senza staccarmi dal televisore, da giuovane mi sarebbe piaciuto diventare una criminologa, mio padre mi ha supportato per anni su questa scelta ma poi i miei interessi sono virati su altro; anche se per la criminologia ho mantenuto acceso l’interesse.

Ora il momento delle mie bloggers preferite, c’è chi seguo da anni, chi ormai è un’amica…seguitele:

La Zitella Acida: sono una sua groupie…è una persona adorabile, il suo blog è uno dei più belli in assoluto e sogno un giorno di farle da manager come Pozzoli con la Ferragni. 
La Connie: ma cioè, cosa ve lo dico a fare? Siamo due mamme, abbiamo conosciuto la gioia di partorire, di mettere alla luce un dono del SignorAHAHAHAHAHAHAHAHAH. Siamo due cazzare. SEGUITELA!
Oldpinkroom: è stata tra le prime amiche che ho conosciuto grazie al blog, le voglio un sacco bene perché mi cazzia sempre…e mi tiene i posti migliori per il concerto dei BSB.
Micamichela: uguale alla Oldpink…mi vuole bene nonostante io sia un po’ cretina, non dovete seguire solo il suo blog ma anche il suo profilo Ig lo sapete.
Rossana e Gloria: le mie m&m’s dell’internet. Non hanno un semplice blog ma per me il Vanity fair lo potrebbero chiudere tranquillamente per far lavorare solo loro.
Roberta: è tra le ultime che ha aperto un blog, anche se la seguivo da anni su Twitter, ed è veramente bravissima, io non riesco a leggere sempre tutti i blog che seguo ma appena pubblica un suo post sono sempre tra le prime a leggerlo.
Veronica: ci sentiamo tutti i giorni su whatsapp ma ho scoperto di amarla doppiamente due giorni fa quando ha detto che soffre come me di brontofobia e vorrei passare una nottata a casa con lei sotto un temporale con una candela accesa a guardare un film horror e a piangere insieme.

Trashitaliano: non lo so se lo possiamo definire proprio un blog, ma tutto quello che mi porta ad aprire un sito specifico ogni giorno per vedere se c’è qualcosa di interessante da leggere o vedere per me lo è. Io vivo per le gif di Tina Cipollari.

0 commenti:

Posta un commento