Powered by Blogger.

Tornaci a Bad Kleinkir...in Austria

Sono tornata da poco dal solito paesino in Austria che non pronuncio perché ogni volta mi parte un embolo, un due giorni a base di terme-cibo-relax. 
Se vi siete persi i miei post in passato ecco qua il primo e poi il secondo
Il posto è sempre fantastico, d'inverno è incentrato sullo sci e i vecchi con le porsche, d'estate invece tutto sul golf e i vecchi con le porsche. Noi si fa per staccare dalla routine giornaliera, viviamo in aperta campagna isolati dal mondo, quando ti vuoi isolare anche dai parenti 260 km vanno bene!

La cosa che amo di più è andare alle terme dove d'estate non c'è mai, mai, MAI nessuno. GIURO. Saremo stati in 15 se va bene in piscina...con una temperatura fuori di 23 gradi, la meraviglia!Là c'è anche la sauna dei nudisti, ma quest'anno ho lasciato perdere perché di vedere le nudità dei nonni anche no grazie. Poi abbiamo portato la Camilla a vedere il parco di Heidi, un percorso con statue di Heidi, Peter, il Nonno, Nebbia, l'idola Signorina Rottermeier e la piaga Clara. Se avete dei bambini è un posticino carino da visitare, c'è il parco, un laghetto, circondati da prati, montagne e mucche...ora lascio che siano le mie foto a parlare...







Ora parliamo di cose importanti che so di cosa volete sapere davvero...il cibo! In  albergo ci siamo abbastanza contenuti...tu chiedi pesce e ti portano qualcosa che si forse sa di pesce ma cosa vuoi è tutto impanato! Cotoletta impanata, pesce impanato, brodini impanati, pane impanato. La colazione stranamente non l'ho fotografata...voi sapete quanto io sia amante delle colazioni continentali...a buffet. Pane marmellate di ogni tipo,nutella, pane e affettati, yogurt con muesli-cereali-frutta secca-mandorle, formaggi misti, uova bacon e salsicce (sob!). 
Poi...vicino al parco di Heidi abbiamo trovato un ristorantino vista lago, così alle 15 abbiamo deciso di pranzare con qualcosa di leggero: io ho chiesto dei canederli con erbe e ricotta...e sono arrivati in una minestra di burro fuso.




Terminiamo ovviamente coi dessert, vuoi non prendere qualcosa di tipico?
Il Perfi ordina un Kaiserknödel e io uno strudelino con crema pasticcera...
Uno gnocco gigante dentro a dell'olio caldo, ripieno di cioccolato fondente...e il mio strudel, in una vasca di crema. Gli austriaci stanno impazzendo raga, impazzendo!

E non c'è ancora nessuno che mi contatti per farmi diventare una travel/food blogger! 

0 commenti:

Posta un commento