Powered by Blogger.

Perfido & Blogrunners

È davvero una vita che non vi racconto più delle vicissitudini del Perfido, il triatleta.
L'anno scorso ci eravamo lasciate che aveva iniziato la sua prima stagione tra gare di Triathlon e maratone...ora siamo a quota 8 triatlon-gare ...e 3 maratone, senza contare tutte le marce marcine marcette dei paesi che non si perde neanche a morire che gli servono come riscaldamento.


Il Perfi corre TUTTI i giorni, a volte la sera, a volte la mattina svegliandosimi...alle 5.30, poi torna, doccietta, colazione e via al lavoro.
In pausa pranzo o va in piscina o viene a casa, si mette una calzamaglia e via in bicicletta...per ritornare a casa la sera ed essere ancora attivo.
Io l'ho sempre preso in giro lo sapete...
AH AH AH ti svegli all'alba.
AH AH AH ti fai la ceretta.
AH AH AH mangi strapoco.
AH AH AH ti pesi in continuo come le 15enni.

E intanto raga, lui ha perso 18 kg, fa una cosa che gli piace, non si è MAI ammalato, ha conosciuto gente nuova e quel che è peggio, si sente bene. Sempre. Uno dovrebbe stramazzare al suolo e lasciarsi abbandonare al barattolo Sammontana e invece no! 
Passare i weekend con lui che fa le gare potrebbe essere una grossissima rottura di maroni, che infatti è. MA...dopo che aspetti il Perfido da 2 ore al traguardo, quando arriva, con la Cami che gli corre incontro cheffai?
Ci resti là, con due occhi gonfi come due meloni, e lacrime.
Venice marathon 2014 -Cami & Perfi




Ultimamente ho notato che molte blogger, complici forse gli sponsor, si sono date alle gare, sono diventate runner...e già le ho viste le acide di turno dire "ADESSO TUTTE A CORRERE PERCHè è UNA MODA" e io a sta gente vorrei solo dire una cosa:
CHE VI RODE NON POCO IL CULO.
Passiamo le ore a smaronare su quanto siamo grasse, sui pochi soldi che abbiamo, su queste che pensano solo a vestirsi e farsi regalare cose firmate...per UNA volta che fanno qualcosa di sensato, di sano, ancora a darci addosso...ma quanto siete poracce?!
Con tutto il seguito che ha questa gente, io penso alla ragazzina che magari vede la sua blogger preferita andare a farsi una corsetta, mentre lei è scontenta del suo aspetto ed aspira ad essere come lei...ed ecco che si da una mossa e inizia a fare sport...badate bene, qua non parliamo di 15enni che rischiano l'anoressia, che vi vedo già da dietro il pc a pensare "eh si poi queste smettono di mangiare per essere magre come le blogger!". NO, io parlo d'altro, parlo di sport, di attività fisica, di quella cosa che fa bene a qualsiasi persona, anche a chi è costretto in una sedia a rotelle. 
Una Ferragni che fa UNA gara all'anno alla We Own the Night magari non farà la differenza, ma una Zitella si...e con lei tutte le persone che fino a ieri neanche sapevano cosa fossero dei plantari.
tacete e prendete esempio!

Io per prima sto attraversando un periodo di down per lo sport, ma ho degli esempi intorno a me che mi stanno facendo pensare che davvero tutto è possibile se lo vogliamo veramente.

Voglio rinunciare per sempre al krapfen? NO
Voglio poter mangiare un krapfen senza sensi di colpa in continuo? SI
Come?
Facendo sport, muovendo il culo non solo per ridurre la cellulite, ma per sentire l'aria su di me, la fatica, il sudore, le tossine che se ne vanno, la musica che mi pompa ammille, il traguardo da raggiungere e si...anche le persone che intorno a me mi dicano "Cazzo, brava!"

Non ci sono scuse, non c'è lavoro, figli, casa, problemi che tengano...c'è bisogno solo di una buona organizzazione delle proprie giornate e vedrete che si riesce a fare tutto. 
Il Perfido non va a correre alle 5.30 del mattino perchè gli piace, ma perchè così alla sera, ha la possibilità di dedicare il suo tempo a sua figlia, e trovo che sia una cosa ammirevole. 
NO EXCUSES. Nè per voi, né per me. 

0 commenti:

Posta un commento