Powered by Blogger.

Addio al nubilato: Io speriamo che me la cavo.

Non so voi,ma quando hai un'amica che si sposa,ogni volta che la vedi e ti ha già raccontato TUTTO della cerimonia,del vestito,della chiesa,del vestito della testimone, dei fiori, del ristorante, delle bomboniere e pensi di aver esaurito gli argomenti a riguardo,viene fuori un altro evento relativo al matrimonio.  

L'addio al nubilato


E non è un pigiama party tra amiche che si raccontano di quando l'hanno data via la prima volta o delle classifiche dei morosi che limonavano meglio,è il momento in cui 10 donne, si vestono e sanno che passeranno la serata ad essere osservate da TUTTI. 
Certo certo,la sposa è sempre la protagonista,sarà lei la vera queen of figura demmerda quel giorno,ma è salito in me un altro serio dilemma,OLTRE al vestito per il matrimonio...il vestito per l'addio al nubilato! 
Maledetta quella volta che sono nata in Germania e non ci sono rimasta tutta la vita,ora non sarei qua a dovervi dire che il mare è a solo un'ora di strada e la sposa ha deciso di farlo là E in discoteca. 
 
Qual è il problema??
MARE=CALDO=SUDORE=DOPPIOSUDORE IN DISCOTECA= LA MORTE. 



Ah scusate,non ho detto la cosa rilevante. 4 agosto. PIENA ESTATE.  
Io sono una da birrozze,sono quella che va al cinema al primo spettacolo per cenare con patatine e bruschetta dopo e alle 23.45 riprendere l'auto per tornare a casa. Sono una che non va in discoteca dal 2009,SOLO perchè c'era una festa anni '90.
Fortunatamente la sposa odia gli addii al nubilato dove l'unico protagonista della serata è IL PENE. OVUNQUE. Siamo gente di classe noi,quindi 

NO alla vendita di biscotti a forma di pene
NO alla pizza a forma di pene
NO ai cerchietti a forma di pene luminosi.

anche se questi...m'han fatto piegare.


"Rubina la testimone ti chiamerà per parlare della serata,di cosa fare,tu che sei una persona originale hai sicuramente belle idee"
Certo! Facciamo qualcosa di superiperalternativo e ce ne stiamo a casa,in pigiama a mangiar gelato e a pensare alla frase "il matrimonio è la tomba dell'amore". Dite che no?
Ok ok,il mio cinismo sta avendo il sopravvento...è che cristo cosa volete da me,anche quest'anno non ce l'ho fatta a dimagrire,è arrivata l'estate,il caldo e il sudore,ho un matrimonio ad agosto e mi sono provata un TUBINO color fucsia. 


l'effetto è stato proprio proprio questo!
Si ok,sono stata un po' azzardata...ma la scorsa settimana avevo
mia madre che mi dava addosso"dai guarda questo,hai pensato alle scarpe,prima peró il vestito eh...mamma mia che bello quello là,TE LO VEDO PROPRIO..." 

taglia 48. NON MI è ENTRATO
La commessa:"eh cosa vuoi, i tubini sono così, un po' strettini"
Si vabbè, CIAO E GRAZIE. Forse forse se mi fossi messa una spanx...


Torniamo al problema principale. Se già non so come vestirmi al matrimonio, come cazzo ci si veste ad un addio al nubilato? Fortunatamente si inizierà alle 17 del pomeriggio...quindi no 35gradi, SOLO 30. 
Quando bevi alcool poi sudi, quando ceni con qualcosa di caldo poi sudi, quando cammini poi sudi. Starò ferma. IMMOBILE. A bere acqua tonica. 
Aperitivo, cena, dopocena, DISCOTECA. 
Allora, io NON scopro le braccia, io NON scopro le ginocchia, se riuscissi ad evitare anche i polpacci sarebbe bello...

COSA CAZZO MI METTO per non morire prima delle 22.30? 

CONSIGLI? SUGGERIMENTI? E il colore? e le scarpe? e porca puttana?  
Dai avanti, iniziate a commentare, e a darmi consigli. A I U T O.

13 commenti:

  1. completo pantalone + casacca ariosa e fresca di un tessuto leggerino? >.< come colori, ho visto che va molto il grigio fumo, il marrone/beige e il verde scuro...ma è una questione di gusti personali...
    Non sono di grande aiuto ma ti sono vicina perchè sono di matrimonio questo sabato...IL SABATO PIU' CALDO DELL'ANNO...ringraziamo Scipione!

    RispondiElimina
  2. per la prima parte della serata, io credo che del lino possa essere una buona soluzione (voto anche io pantalone un po' morbido, non sformato, morbido! + camicia morbida, anche in garza, volendo con un richiamino etnico). E' estate, dai, il fresco cerchiamo di chiamarlo! Per la serata, è pìù dura, non sono proprio di casa in discoteca (ma, domanda scema, non puoi partecipare solo alla prima parte della serata? che già mi pare lunga).

    RispondiElimina
  3. Io sono già nei tuoi panni! Quindi i nostri panni saranno: il jeans vita alta (certo,ci vorranno poi quei 6/7 gg lavorativi in tuta per far andar via i segni però è la soluzione ideale)...Sopra uno scamiciato tipo copricostume vita lunga...nel senso che mi deve arrivare 3 dita sopra il ginocchio e che possibilmente sia scollato così l'attenzione la spostiamo eventualmente sulle tette e con la manica rigorosamente 3/4. Il tacco nn troppo alto diciamo un 5-6cm di zoccoletto che sfila in un attimo xè i piedi diventeranno dei cotechini...ocio a non sfilarli troppo presto xè poi col cazzo che li reinfili...ah, non serve dire che lo scamiciato sarà rigorosamete nero...leggi anche mimetizza l'ascella commossa :-)in bocca al lupo...mamma mia come non t'invidio!

    RispondiElimina
  4. mmmm....agosto, discoteca, sudorazione da chiletti in più....empatizzo e mi sento morire per te (che bella pacca sulle spalle eh?)
    tornando a noi, vedo una sola strada: pantaloni palazzo (mimetizzano tutto e sotto ci puoi anche piazzare una comoda zeppa o una scarpa bassa 'low profile') leggeri-leggeri (svolazzanti, che fanno passare aria) ovviamente NERI + blusa morbida e semitrasparente (copri le braccia ma lasci passare l'aria) infilata nei pantaloni (per creare un punto vita, altrimenti sembri in caftano; no cintura perchè attira l'attenzione in basso) con sotto canottina aderente spalline strette (mai rinunciare a star fresche: seminascondere, piuttosto) tutto BIANCO. La blusa la vedo in tessuto naturale, l'ideale sarebbe un misto lino e seta; modello semplice a "t" se manica corta, o con manica un po' raglan finita 'a polsino' se 3/4. Comunque con scollo molto ampio (aria, aria...).
    Orecchini lunghi (o, in alternativa, una cascata di 2/3 collane lunghe un po' 'sbrillucciche' (ma occhio al caldo sul collo) e capelli raccolti morbidi con qualche ciocca sciolta un po' a caxxo.
    Un paio di bracciali larghi su un solo polso.

    Da 'chiletta' ti assicuro che 'sfina' una cifra, è fresco, comodo e sofisticato. In my opinion, of course....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me lo devo rileggere almeno altre 4 volte, segnarmi tutto su un post-it e seguire il tuo consiglio! grande!!

      Elimina
  5. scusa, dimenticavo l'ultimo accessorio: borsina piccola piccola (rigida o semirigida) con tracollina in metallo da tenere, appunto, a tracolla (comoda anche in discoteca per non lasciarla in giro e renderla comunque 'accessorio' del look); se poi preferisci 'seratizzarla' un po', infili dentro la catenina e la porti in mano.

    RispondiElimina
  6. Da Zara hanno questi pantaloni ampi e leggeri, neri, grigi oppure rosa pallido. Sono bellini e stranamente hanno taglie giuste. Ergo, non si appiccicano sui fianchi come la maggior parte dei pantaloni Zara (o forse si appiccicano sui fianchi solo a me perché li ho belli larghi :P). Provateli, magari con una bella maglietta e delle pratiche zeppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zara è il mio prossimo obiettivo! ;)

      Elimina
  7. Se una delle mie amiche si sposa e fa l'addio al nubilato in disco ad agosto, la disconosco!
    Quindi, mi spiace, non ho consigli da darti... se non uno: disconoscila!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah questa è proprio una ottima, ottima idea!!

      Elimina
  8. Molto simpatico il tuo blog.
    E'un vero peccato che tu scriva post con così tanta distanza di tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un dispiacere più grande il mio di non riuscire ad aggiornarlo spesso quanto vorrei...spero di riuscire a riparare nelle prossime settimane...grazie per il complimento comunque! :)

      Elimina
  9. GRAZIE GRAZIE GRAZIE a tutte per i commenti e soprattutto i consigli che mi avete dato, tutti utilissimi peraltro...siete uniche!!

    RispondiElimina